I colleghi della BCC di San Giovanni Rotondo alla Maratona di New York

NEW YORK – La più importante maratona al mondo si è svolta ieri, domenica 5 novembre. Si è trattato della 47esima edizione con un afflusso di 50.000 atleti partecipanti. La  gara è stata corsa tra imponenti misure di sicurezza dopo l’attentato di cinque giorni fa nella Grande Mela. E’ stata l’americana Shalane Flanagan a vincere la maratona di New York nella competizione femminile mettendo a segno un tempo di 2 ore 26 minuti e 54 secondi. E’ la prima statunitense a conquistare il titolo dal 1977.

Il keniano Geoffrey Kamworor, due volte campione del mondo nella mezza maratona, ha vinto la maratona di New York segnando un tempo di 2 ore 10 minuti e 53 secondi.

Un grande onore per la nostra banca è stata la partecipazione dei nostri colleghi Matteo Russo e Costanzo Ritrovato, entrambi iscritti all’ASD Atletica Padre Pio.

Riportiamo di seguito un pensiero a caldo impresso su Facebook dalla moglie del nostro collega Costanzo, anche lei a New York insieme ad altre mogli di atleti:

L’aria frizzante di New York già ci avvolge appena ci immergiamo nella caotica città.
C’è qualcosa di coinvolgente, entusiasmante e brioso che ci invita a guardare e assaporare con tutti i sensi questa giornata.
Questa volta, assistendo ad una maratona, per giunta la più partecipata e la più importante al mondo, quello che mi impressiona, non sono i colori, i rumori , la musica, ma la coesistenza pacifica di etnie diverse: un messaggio di pace mondiale anche tra le imponenti misure di sicurezza.

Lo sport unisce!

Il pensiero va ai nostri atleti :Costanzo, Matteo, Michele, Paolo, Donato, Pio, Lello, Nicola dell’ Atletica Padre Pio e a Francesco e Michele della ” Libertas Atletica “
Il tifo è sfegatato (insieme ad altre donne italiane), gli atleti al quarantesimo chilometro gradiscono il grido di ” Forza Italia ” e sembra che ne avvertano il beneficio.
Il primo atleta che si distingue nel non nutrito gruppo di runners che arriva è Paolo, seguito da Francesco; dopo un po’
tra la folla dei corridori si intravede una maglietta con la stampa ” ATLETICA PADRE PIO”,il cuore esulta; l’entusiasmo è alle stelle.
L’orgoglio della terra di appartenenza si manifesta con tutta la sua forza!
Complimenti, runners, voi che avete il coraggio di mettervi in gioco, che sfidate il tempo, che godete alla fine di tagliare il traguardo e di dire a voi stessi “anche questa volta ce l’ho fatta!”.

Scrivi un commento