Il sostegno finanziario della BCC alle Piccole e Medie Imprese: Convegno a San Giovanni Rotondo il 7 Febbraio

Il sostegno finanziario della BCC alle Piccole e Medie Imprese: Convegno a San Giovanni Rotondo il 7 Febbraio

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo ha stipulato, nell’ambito delle iniziative “Una mano per la ripresa” a favore di famiglie e imprese, una convenzione con Cofidi Commercianti di Capitanata. L’intesa riveste una importanza strategica per il nostro territorio vista la lunga fase di crisi economica e finanziaria che stiamo attraversando e che sta creando non poche difficoltà al sistema delle imprese, soprattutto per la miriade di piccole e piccolissime imprese che costituiscono l’ossatura del sistema produttivo locale.

“Il Sostegno Finanziario della BCC alla Piccole e Medie Imprese” è questo il tema del convegno di presentazione dell’accordo tra Cofidi e BCC di San Giovanni Rotondo, che si svolgerà martedì 7 febbraio 2012 alle ore 16.30, in via Aldo Moro, 9 a San Giovanni Rotondo,  presso la sala convegni BCC “ Michele Bramante”. Interverranno il Presidente della BCC Giuseppe Palladino, il Presidente della Confcommercio della Provincia di Foggia Matteo Biancofiore e il sindaco di San Giovanni Rotondo Luigi Pompilio.

In base alle rilevazioni fornite dall’Osservatorio Credito Confcommercio nazionale , tra le imprese del Mezzogiorno che nel terzo trimestre del 2011 hanno richiesto un finanziamento o la rinegoziazione di un fido esistente, solamente il 32% lo ha ottenuto in misura pari alla richiesta. Le imprese che lo hanno ottenuto in misura inferiore o che non lo hanno ottenuto affatto sono circa il 48%. La restante parte delle imprese è in attesa di conoscere l’esito della propria richiesta. In questa delicata situazione Cofidi Commercianti di Capitanata, unico organismo di Capitanata a beneficiare delle risorse messe a disposizione dalla Regione Puglia nell’ambito del PO FESR 2007-2013 Azione 6.1.6., svolge una importante funzione nel facilitare l’accesso al credito, soprattutto degli operatori economici di minore dimensione.

Le imprese che richiedono finanziamenti per il tramite della Cofidi ottengono finanziamenti a tassi d’interesse più bassi rispetto a quelli di mercato.
 
Con l’accordo  si potrà dare ulteriore impulso alle attività svolte e si potrà lavorare ancora di più per sostenere le PMI del territorio. In ambito regionale le BCC hanno sostenuto le imprese locali più di ogni altro Istituto bancario. Le BCC in Puglia hanno finanziato oltre 500 progetti di finanza agevolata, quindi è facile intuire quali ulteriori attività di sviluppo per le imprese locali potranno scaturire da questo auspicato accordo di collaborazione. Le iniziative, messe in atto dalle BCC, sono di diverso tipo: dalla sospensione del pagamento delle rate di mutuo, alle agevolazioni per l’accesso al credito per Pmi e famiglie, al sostegno alle imprese per il pagamento delle tredicesime, all’anticipo della cassa integrazione.

A queste si aggiungono le numerose intese sottoscritte dalle BCC e dalle loro Federazioni con le associazioni di impresa e di categoria. I prodotti bancari studiati dalla BCC di San Giovanni Rotondo fruiranno di condizioni agevolate rispetto alle correnti condizioni d’Istituto nell’ottica di facilitare l’accesso al credito delle piccole e medie imprese.

Sono circa 4000 le aziende socie che hanno beneficiato dell’intervento della cooperativa fidi. Sensibile l’incremento nelle erogazioni che la Cofidi della Confcommercio ha registrato nell’ultimo quinquennio. Si è passati infatti da circa 5 milioni di euro complessivamente garantiti nel 2007 ad un volume di circa 30 milioni di garanzie rilasciate con cui si è chiuso l’anno in corso. Solo nel 2011 sono state oltre 250 le aziende che hanno beneficiato dell’intervento Cofidi, per un ammontare complessivo di oltre 18 milioni di euro di finanziamenti da parte del sistema bancario.

Con preghiera di pubblicazione.

L’Ufficio stampa
Gennaro Tedesco

Scrivi un commento